Alutecnos Home

I Piu' Visti

Alutecnos Home

Surf Casting : Quando cala la pressione e il gioco si fa duro !

Di Domenico Craveli e Dario Limone

 

Il surfcasting è una tecnica che è legata al mare mosso, poiché è quella la condizione in cui si ha la sua massima espressione.

Ultimamente però , le bizze del clima sono decisamente più imprevedibili e  le perturbazioni sono più violente ed associate a fenomeni che contribuiscono a rendere le pescate ancora più difficili.

Infatti, non sono solo le onde a modificare le spiagge e il fondale antistante che conosciamo, ma anche detriti e fango che arrivano dalla terraferma dopo i nubifragi.

Questo apre nuovi scenari di pesca, più complicati, ma con qualche possibilità diversa ed imprevedibile. Insomma… quando cala la pressione… tutto può succedere.

Ed occhio alla nostra sicurezza.

Segnali scuri dall’orizzonte

Un acquazzone improvviso, una bomba d’acqua, come la chiamano i meteorologi, e il nostro spot, forse, non sarà mai più come prima.

Una burrasca improvvisa è in grado di scaricare in un sol giorno, la quantità di acqua che solitamente precipitava in una intera stagione e ogni canale di scolo, ogni torrente, anche insignificante, diventa elemento capace di alterare, con acqua dolce e detriti, una precisa porzione di mare.

Quindi oggi, prima di pescare, è bene effettuare un “sopralluogo” visivo dello spot, per vedere se ci sono le condizioni per lanciare un ‘esca, e soprattutto che tipo di esca … se per di più le acque sono color cioccolato.

La spigola è la regina della bassa pressione e del torbido; un pesce che non teme le basse concentrazioni saline, anzi, ci si trova a proprio agio, potendo meglio predare i piccoli pesci, di cui si nutre, magari in difficoltà ,  per via delle onde, dei detriti, e della bassa visibilità

Probabilmente, i piccoli ecosistemi sono le sentinelle di mutazioni climatiche a livello globale, forse accelerate dall’attività dell’uomo, e quindi, senza porci troppo interrogativi su situazioni più grandi di noi, per praticare la nostra passione, dovremo prepararci ad essere versatili e ad impostare la pescata secondo le condizioni del momento.

Situazioni destinate anche a poter cambiare, in modo significativo, nel giro di qualche ora. Infatti, il nostro riferimento, sarà il barometro… vero e solo indicatore di quello che può succedere.

 

Quando il mare è un tumulto di detriti e schiuma, sugli ami può capitare di tutto… anche un piccolo palombo

Per scandagliare la zona di pesca, si può usare una canna potente, con filo in bobina almeno dello 0,25 ed un piombo da 125 gr.

Dalla nostra posizione effettueremo dei lanci a raggiera a varie distanze. Nell’azione di recupero, col piombo areremo il fondo, memorizzando gli eventuali ostacoli, i canaloni e le buche.

Anche la diversa tonalità dell’acqua sarà un  indizio. Cercheremo di mandare le esche sempre nelle zone più chiare, lì troveremo sia i predatori che i grufolatori.

Terminalistica e bocconi

Esche aromatiche e visibili fanno la differenza in condizioni di pesca complicate

Pescando su un fondale “sporco“ di detriti, bisognerà sicuramente mantenere le esche in sospensione. Di conseguenza sarà indispensabile flotterare i braccioli.

Il monoamo è da preferire ai travi multi snodo, per ridurre la possibilità d’incaglio. Useremo quindi terminali robusti, dallo 0,25 allo 0,35, in considerazione del fatto che la battuta di pesca non sarà impostata  alla ricerca delle piccole mormore, ma a quella dei pesci  XXL.

Orate e saraghi, le prede tipiche da onde ed acqua ossigenata, possono essere catturati nel torbido. L’orata è euleriana, il sarago un po’ meno, ma entrambi sono attratti dai detriti portate dalle acque piovane

Per le esche, sono valide tutte quelle corpose e particolarmente aromatiche, meglio se aggiungono visibilità come i tranci dei cefalopodi.

Non dimentichiamo la sardina, il trancio di muggine, e i fasolari. In alcune circostanze anche i lombrichi hanno detto la loro.

Insomma, non è una situazione per pigri!

Pescaplanet NEgozio di Pesca Online
Evo Fishing Accessori per la pesca di Alta Qualità
Back to top