Leaderboard Alutecnos

I Piu' Visti

Leaderboard Raymarine

Doppia motorizzazione fuoribordo: controrotanti o no?

ridim 2

 

Dovendo motorizzare una imbarcazione con  una coppia di fuoribordo, è indispensabile usare motori controrotanti?

Usando una doppia motorizzazione, l’uso di una soluzione controrotante è a dir poco obbligatoria per garantirsi le performance che si possono ottenere da questa configurazione. Il fatto che le eliche girino in modo controrotante garantisce, oltre che una corretta presa d’acqua, anche la migliore andatura dello scafo e la capacità di seguire rotte dritte senza la tendenza ad accostare; infatti, la rotazione inversa delle due eliche compensa gli effetti evolutivi. In pratica, con moto in avanti, l’elica destrorsa tende a far accostare la poppa a sinistra e la sinistrorsa a destra.  In caso di eliche controrotanti gli effetti si annullano vicendevolmente. Quando si accoppiano motori le cui eliche ruotano nello stesso verso, gli effetti evolutivi diventano molto più evidenti. Si può rimediare regolando la barra di accoppiamento dei motori, in modo che i flussi delle eliche risultino appena convergenti tra loro, sistemazione che poi deve essere fatta, con successivi aggiustamenti e prove in navigazione, da personale esperto.

Umberto Simonelli

arrow