Leaderboard Alutecnos

I Piu' Visti

Leaderboard Raymarine

1° Red Devil Cup: a caccia dei diavoli della notte ….

 

Mare di Ostia, sabato 29 Giugno, ore 20,30, coordinate  41°43’870N ,  012°09’791E … diciannove imbarcazioni radunate in questo punto , iniziano a far rotta verso le batimetriche più profonde , quelle oltre i 120 metri dove, di notte, nuotano e cacciano i grandi totani di profondità …. Creature abissali di straordinaria potenza capaci di raggiungere  pesi davvero ragguardevoli.

E’ stato questo il magico inizio della prima edizione del “Red Devil Cup”, il primo raduno in Italia di pesca ai totani di profondità.

Una straordinaria quanto originale iniziativa di due nomi notissimi della comunità alieutica del litorale di Ostia, Mario Giorgetti “Pesca made in Italy” e Gian Luca Giusti che non sono nuovi all’organizzazione di questi incontri di pesca.

Per chi ci legge, anche dal resto della penisola, è bene fare una breve presentazione dei nostri protagonisti. Mario e Gianluca, sono amici da quando sedevano tra i banchi di scuola accomunati da un ulteriore forte legame che è quello della pesca e … non solo.

La passione della pesca, che li vede in mare appena possono, però non è la sola motivazione che li spinge ad organizzare con grandi sforzi questi eventi. Nel “non solo” del precedente periodo è racchiusa infatti una realtà ben più importante.

Infatti per Mario e Gian Luca organizzare un evento di pesca, oltre a rappresentare un fortissimo momento di aggregazione tra amici, uniti dalla stessa passione, è un mezzo per trasformare il divertimento di tutti in un sorriso per i meno fortunati.

Perché, grazie alla donazione del ricavato delle iscrizioni al reparto di oncologia pediatrica del Bambin Gesù, questa occasione acquista veramente un significato importante dimostrandoci come la pesca possa andare oltre il semplice divertimento.

C’è da aggiungere anche un altro particolare che vogliamo menzionare e che riteniamo un valore aggiunto a questo evento; perché Mario e Gian Luca, a cui piace circondarsi di tanti amici, in questi momenti di grande spensieratezza non perdono mai l’occasione per ricordare un amico che ha lasciato un grande vuoto nel mondo della pesca e nel loro cuore dedicandogli l’evento.

Parliamo di Silvano Marioli, nome notissimo della pesca laziale e che ha formato con la sua esperienza, generazioni di pescatori.

Ma torniamo ai fatti e allo svolgimento del raduno.

Purtroppo il mare ha smentito tutte le ottimistiche previsioni rendendo la pesca difficile e soprattutto poco confortevole a causa di un vento che si è protratto inaspettatamente per tutta le ore di pesca e onde corte che hanno tormentato gli equipaggi.

La corrente e il forte scarroccio hanno  inciso negativamente sulle catture consentendo così carnieri ben al di sotto della media di questo periodo.

Ma come al solito, e non si può dire diversamente, hanno vinto “i migliori” ed il podio ha visto le seguenti classifiche:

1° posto Team Marlin Sport, con 15 prede

2° posto  Team Veleno, con 13 prede

3° posto Team Only Strike, con 11 prede

Le premiazioni si sono svolte presso la “spiaggia” del Porto turistico di Ostia, al quale vanno i migliori ringraziamenti per la sensibilità e la generosa ospitalità.

Ovviamente durante la cerimonia non è mancato un gustosissimo rinfresco offerto dagli organizzatori .

Grazie alla presenza di sponsor di rilievo come Raymarine, LineaEffe, PescaPlanet insieme a importanti realtà locali di settore come Marlyn Pesca di Aldo Benucci, Pescamaniak di Bultrini, Todaro Sport, IMC di Italo Busi e molti altri è stato possibile non solo premiare il podio ma anche riconoscere a molti equipaggi un tributo per la partecipazione.

Al di la di tutto quel che più ci è piaciuto di questa prima edizione del “red devil cup” è l’aria che si respira, la schiettezza, la pacatezza dei toni, le persone e soprattutto la possibilità di divertirsi in compagnia di tanti amici, sapendo anche di aver fatto qualcosa in più per chi, nella vita è meno fortunato.

Umberto Simonelli

arrow