• I Piu' Visti

    La Fiera Nautica di Genova 2022: 62°Edizione

    Dal 22 al 27 Settembre a Genova, come ogni anno, si è svolto il mitico Salone Nautico.

    Un appuntamento che scandisce i tempi della nautica italiana, europea e mondiale da ben 62 anni.

    Un evento che, chiamare tradizionale sarebbe sicuramente riduttivo, perché in questi giorni di fiera si rinnova la celebrazione di una passione italiana per il mare e le barche che solo a Genova, città del mare per eccellenza, poteva trovare la sua collocazione ideale.

    Barche e motori di tutti i tipi, dai grandissimi gommoni super motorizzati alle piccole barche per una tranquilla passeggiata costiera passando per le barche a vela e i megayacht.

    Chi, come noi, frequenta il salone con l’occhio del pescatore, è inutile negarlo, davvero non si confronta con gli oggetti del proprio desiderio, perché le barche da pesca, salvo qualche rara eccezione di qualche coraggioso cantiere o di cantieri super blasonati, spesso inarrivabili, sono merce assai rara.

    Se invece parliamo di motori ed elettronica, allora il nautico è sicuramente  la sede più opportuna per conoscere e apprezzare novità e prodotti.

    Quindi ecco una rapida rassegna di quello che quest’anno ci è sembrato interessante, girando tra gli stand.

     

    Raymarine

    Oltre alla presentazione completa di tutta la gamma Raymarine, la novità di questo salone è un prodotto super tecnologico … un router da installare in barca tramite il quale, è possibile monitorare tutte le funzioni elettriche dell’imbarcazione.

    Interfacciabile con l’elettronica di bordo, a partire dalla serie Axiom,  il nuovo Yachtsense, una vera e propria intelligenza artificiale, sarà in grado di comunicare a distanza e allo stesso tempo ricevere comandi, tramite una semplice app e potremo così interagire con la nostra barca come se fossimo a bordo.

    Indispensabile per le imbarcazioni più strutturate , può essere anche molto utile per le nostre barche da pesca, dove tenere sempre tutto sotto controllo è importante.

     

    Lowrance

    In casa Lowrance, gruppo Navico, le novità sono ancora in gestazione e potremo conoscerle a breve.

    Presso lo stand abbiamo comunque avuto modo di apprezzare tutta la gamma dell’elettronica di bordo, ma soprattutto abbiamo visto in funzione, in barca, un HDS Live, che di pesci ne ha visti sul serio.

    Infatti eravamo a bordo dello splendido BMA di Davide Acone che ce ne ha raccontato alcune funzioni particolarissime.

     

    Suzuki

    Importanti novità in casa Suzuki, che ha presentato al grande pubblico la nuova versione dei fuoribordo 300 BMD e 350 AMD  equipaggiata delle timonerie idrauliche integrate.

    Infatti il nuovo cavalletto racchiude anche il cilindro idraulico che consente quindi un nuovo concetto di installazione, molto più snello e che permette un ribaltamento maggiore del motore.

    Anche “il piede” ovvero la scatola ingranaggi, è stata ridisegnata grazie ad alcune modifiche meccaniche che hanno consentito di ridurne il volume e quindi l’attrito in acqua.

    DF350AMD e DF300BMD sono dotati del sistema SPC con manette elettroniche Drive by Wire (disponibile sui fuoribordo della gamma Suzuki compresa fra i 115 e i 350 HP) e della timoneria Steer by Wire, opzionale, che include il nuovo joystick dedicato, arricchito della regolazione automatica del timone e della modalità di docking assistito, che amplifica ulteriormente il feeling fra il pilota e la sua imbarcazione, concedendo un piacere di guida assoluto.

    Nel caso di installazioni multiple, e con l’ausilio del sistema Steer by Wire, ogni fuoribordo ha integrato un proprio attuatore, che gli consente di essere svincolato dagli altri: in manovra, governando col joystick ciascuno può agire in maniera indipendente, in termini di angolo di brandeggio, senso della spinta (avanti o indietro) e regime di potenza di ciascun motore

     

    HONDA

    Il famoso marchio Giapponese nel suo stand genovese ha esposto l’intera gamma di fuoribordo, propulsori dalla proverbiale affidabilità proposti nella versione classica color argento e nel più nuovo “outfit” SportyWhite con il logo rosso.

    In casa Honda si avverte un sommesso fermento (che lascia immaginare che in pentola bolla qualcosa di grosso n.d.r.) , che in realtà già ha iniziato a manifestarsi tempo fa con il nuovo BF150cv e che quest’anno ci ha regalato un nuovissimo e tecnologico 40 cv.

    Un motore davvero molto interessante per noi pescatori, sicuramente per caratteristiche prestazionali, peso e consumi, ma anche per alcuni aspetti importanti per la nostra passione

    Il nuovo BF40E avrà di serie la manetta con il Trolling, che permette la regolazione del regime di minimo da 750 a 1.000 giri/min. a incrementi di 50 giri/min., comando monoleva e strumento multifunzione con antenna GPS

     

     Cantieri Ranieri by Antonio Ranieri

    Tra le rare novità  per chi pesca dalla barca, interessante la nuovissima Renegade dell’azienda di Soverato.

    Uno scafo di soli 6 metri in cui è perfettamente coniugato l’uso familiare in grande relax e la grinta di un vero fisherman senza mezze misure.

    Scafo marino capace di prestazioni interessanti anche con motorizzazioni  senza patente.

    U.S.

    Evo Fishing Accessori per la pesca di Alta Qualità
    Back to top