Alutecnos Home
Raymarine top

I Piu' Visti

Suzuki DF250 & 300AP … cavalli di razza

Asso Fishing Fili per la Pesca Sportiva

a cura della Redazione

 

Quando montiamo in barca, infiliamo la chiave e diamo contatto al quadro il fuoribordo prende vita…

Il sommesso rumore del trim è la colonna sonora che accompagna il motore che scende in acqua … mezzo giro di chiave e l’avventura ha inizio … la nostra avventura di pesca.

Quanta tecnologia in un fatto così apparentemente usuale, l’avviamento di un fuoribordo e il filare veloce della barca sulla superficie del mare per raggiungere le poste di pesca e forse inseguire un po’ anche i nostri sogni.

Un fatto a cui oramai siamo abituati e al quale si corre il rischio di non fare più caso.

Il propulsore che spinge la nostra barca, per noi che ne facciamo un uso assiduo, anche in condizioni impegnative e per buona parte dell’anno, deve essere un elemento assolutamente affidabile ed efficiente.

 

 

I fuoribordo Suzuki  risultano il partner ideale per un pescatore che vuole equipaggiare la sua imbarcazione con un motore veloce, affidabile, parco nei consumi e soprattutto durevole nel tempo.

Per le imbarcazioni da pesca con linee d’acqua importanti capaci di affrontare mari impegnativi la potenza è importante, come è importante la sua erogazione e la sua modularità.

Le potenze di riferimento sui fisherman di lunghezza tra i 21 ed i 25 piedi, molto diffusi tra gli appassionati di pesca che spaziano dalla traina costiera alle tecniche off-shore, sono generalmente comprese tra i 250 e i 300 Cv, segmento in cui Suzuki marine propone propulsori di altissima gamma e con caratteristiche progettuali davvero esclusive.

Stiamo parlando di una famiglia di fuoribordo, il DF250AP e il DF300AP, realizzati sullo stesso gruppo termico, della cilindrata di ben 4 Lt, caratteristica che garantisce l’erogazione di tutti i cavalli in gioco senza estremizzare le prestazioni a tutto vantaggio di affidabilità e durata.

 

 

Oltretutto questi motori hanno la grande prerogativa di usufruire di una geometria di costruzione della meccanica, innovativa e appositamente studiata per ottimizzare rendimenti e prestazioni.

Il DF250AP ed il DF300AP sono motori caratterizzati anche da altre prerogative tecnologiche uniche nel settore che contribuiscono a fare di questi propulsori tra i migliori nel loro segmento.

Una tra le caratteristiche più innovative è il “SUZUKI SELECTIVE ROTATION SYSTEM”, una esclusiva tecnologia Suzuki, che consente a questi motori di funzionare indistintamente sia con la rotazione sinistrorsa che destrorsa dell’elica, il che, in caso di doppia motorizzazione, non obbliga l’acquisto di motori specifici.

Questo grazie anche ad un piede completamente ridisegnato, molto più idrodinamico, equipaggiato di una meccanica interna capace di sostenere la spinta alla massima potenza in entrambi i sensi di rotazione.

 

 

Un’altra prerogativa che va segnalata è il LEARN BURN CONTROL SYSTEM, una tecnologia tutta Suzuki che consente il controllo puntuale dei dati di carburazione e di ciò che accade nelle camere di scoppio, in funzione del regime di guida della barca, in modo tale da ottimizzare sempre al massimo il rendimento smagrendo il rapporto aria/carburante, con un importante risparmio nei consumi ai medi ed alti regimi.

Questo sistema di gestione insieme al SUZUKI PRECISION CONTROL, che pilota la valvola a farfalla elettronica e l’invertitore l’ottimizzazione di marcia diventa ideale sia dal punto di vista dei consumi che del confort e dell’esperienza di navigazione.

Per chi è attento all’ambiente c’è un motivo in più per guardare ai motori Suzuki con interesse ed è un efficace controllo delle emissioni inquinanti.

 

Grazie ad una rete di sensori ed in particolare alla sonda O2 e ad una avanzata sonda Lambda il puntuale controllo della combustione ottimizza i consumi al minimo indispensabile con una pulizia di funzionamento tra le migliori al mondo.

Queste sono solo alcune delle prerogative offerte dai fuoribordo DF250AP e DF300 AP, perché la tecnologia applicata a questi motori, presente anche in molti atri modelli è decisamente molto più ampia e avrebbe bisogno di spazi ben maggiori per essere descritta con sufficiente esaustività.

Ai pescatori però è bene segnalare un accessorio installabile, utile per la traina, che è il SUZUKI TROLL MODE SYSTEM, che consente di modulare il regime di rotazione del motore da 650 giri al minuto fino ai 1200, tramite un pulsante con step di 50 giri.

Per chi ne volesse sapere di più: www.suzuki.it

Pescaplanet NEgozio di Pesca Online
Evo Fishing Accessori per la pesca di Alta Qualità
Back to top